Diabete di tipo 1 e cura detox: verità e bugie

Data
Condividi

Terminate le vacanze, per alcuni è il momento di eliminare le calorie in eccesso accumulate. Le ricette detox abbondano sul web o nelle riviste dedicate alla salute e si è molto tentati di seguire questi consigli. Non è facile fare una scelta in mezzo a tutte, e a volte non è nemmeno facile conciliarla con il diabete di tipo 1. 

Perché vogliamo fare una cura detox e come farla?  

Cosa cerchiamo nelle cure detox?

Quando decidiamo di seguire una cura detox, gli obiettivi sono generalmente: 

  • mangiare in modo più sano, 
  • depurare il corpo, 
  • sbarazzarsi delle tossine nel corpo. 

Le tossine sono le sostanze cosiddette tossiche, prodotte dall’organismo al quale conferiscono il loro potere patogeno. Il fegato, i reni e il nostro sistema immunitario hanno il ruolo, tra gli altri, di eliminarle.

Come fare a realizzare una cura detox con il diabete di tipo 1?

Nulla giova di più al nostro corpo che adottare uno stile di vita sano. E questo si realizza nel modo seguente:

1/ Mangiare in modo sano

Adottare un’alimentazione sana significa limitare gli zuccheri e i sali aggiunti alle preparazioni, così come i piatti pronti e ultra-processati. 

Consumare almeno 400 g di frutta e verdura al giorno1 non è solo uno slogan pubblicitario. Frutta e verdura sono essenziali per l’apporto di vitamine e nutrienti di cui il corpo ha bisogno per funzionare correttamente. Bisogna mangiare di tutto, in quantità ragionevoli. Per pranzo, il piatto ideale sarà composto per metà da verdure, per un quarto da carboidrati e per un quarto da proteine. Questo pasto si concluderà perfettamente con un latticino e un frutto. Per i vegetariani e i vegani è essenziale fornire al corpo proteine vegetali per compensare l’assenza di proteine animali. 

Quando possibile, ricordarsi di scegliere verdura e frutta di stagione. Il fatto che i cavoli e i porri crescano in autunno e in inverno significa che forniscono la fibra necessaria per pulire il sistema digestivo dai lipidi che ci aiuteranno a combattere il freddo. La ragione per cui i pomodori crescono in estate è perché possiedono un enorme potere idratante.

Se sei un fan dei km zero, ancora meglio!

2/ Praticare attività fisica regolarmente

In generale, le raccomandazioni indicano di: 

  • dedicare da 2 a 5 ore a settimana a una o più attività di resistenza di intensità moderata;
  • praticare almeno 2 volte a settimana attività di potenziamento muscolare di intensità moderata o superiore2.

Questo giova a tutto il corpo. Farà lavorare il sistema cardiovascolare, aumenterà la capacità polmonare e svilupperà i muscoli in alcune parti del corpo. Il tutto rafforzerà il sistema immunitario. Il corpo sarà semplicemente più preparato a difendersi da virus e batteri.  

3/ Limitare gli eccessi

Inutile ricordare che fumare non è la cosa migliore per la salute3

Per gli alcolici, si consiglia di limitarsi a un massimo di quattro bicchieri per occasione, e non tutti i giorni4

Per quanto riguarda gli eccessi alimentari, cerca di limitarli nel tempo. Non colpevolizzarti per un pasto in famiglia che va avanti all’infinito, al contrario, goditelo! I pasti dei giorni successivi saranno semplicemente più leggeri ed equilibrati. In linea generale, concediti un giorno alla settimana per uno “strappo” alimentare. Il cibo dà al tuo cervello un senso di piacere, quindi non privartene!

Quindi non esistono ricette detox magiche? 

Apparentemente, seguire delle cure detox non dovrebbe danneggiare il corpo. Tuttavia, i loro benefici per la salute non sono mai stati provati scientificamente. 

Se la tua cura consiste nel mangiare solo un tipo di cibo per diversi giorni, rischi di causare delle carenze. Se eri in buona salute prima di questa cura, queste carenze passeranno inosservate perché saranno riassorbite una volta terminata la cura. Tuttavia, questo può rivelarsi rischioso se hai già qualche problema di salute. Se la tua cura consiste nel bere ogni giorno un succo con certi alimenti, ma i tuoi pasti non sono equilibrati, non serve a niente. Al contrario, se sperimenti alcune ricette detox come complemento di uno stile di vita sano, ciò completerà l’apporto necessario per il corpo. 

Anche se non esiste una ricetta detox miracolosa, esistono comunque degli alimenti che sono considerati benefici per il corpo. Ecco una lista non esaustiva5

Albicocca Dona un colorito sano
Aglio Protegge il sistema cardiovascolare
Limone Aiuta la digestione difficile
Cavolo Previene alcune malattie 

Possiede proprietà anti-costipazione

Spinaci Facilitano il transito intestinale
Lenticchie Forniscono grandi quantità di proteine
Miele Attiva la cicatrizzazione e rafforza il sistema immunitario
Mirtillo Ottimo per la vista
Pera Possiede proprietà antiossidanti
Mela Assorbe gli zuccheri e i grassi durante la digestione
Patata Possiede virtù antiossidanti
Pomodoro Idrata e abbassa la pressione sanguigna

Ogni frutto, verdura, spezia, condimento o qualsiasi altro alimento possiede proprietà e apporti benefici per la salute. La chiave è consumarli correttamente e in quantità sufficiente. 

Mangia di tutto!

E il diabete di tipo 1 in tutto ciò? 

In genere, si adatta il diabete al proprio stile di vita. 

Il tuo pasto sarà sufficientemente leggero? Regola il bolo o la dose di insulina rapida. 

Se stai modificando il tuo piano alimentare, anche al tuo DT1 occorrerà del tempo per adattarsi. Niente panico: dopo qualche giorno, saprai come gestire l’assunzione di insulina ai tuoi nuovi pasti. Se mantieni un ritmo regolare, anche l’assunzione di insulina diventerà molto regolare e sarai in grado di adattarti meglio a situazioni eccezionali. 

Il segreto del detox risiede in uno stile di vita sano e soprattutto in un’alimentazione equilibrata. In ogni caso, non esitare a discutere delle variazioni alimentari con il tuo medico o con un nutrizionista/dietista. 

Riferimenti

1https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/healthy-diet

2https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/physical-activity

3https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/tobacco

4Recommendations of the World Health Organization 

5Sophie Lacoste, « Ma bible des aliments remèdes », Editions Leduc.S Pratique, 2018

Maggiori informazioni sull’argomento

Le nostre raccomandazioni